DIDE DISTRETTO DEL DESIGN

Ferdinando Bonora • CAD • Firma • Studio Rossetti • Sidoti Fashion Concept Store • Spazio Giustiniani • Spazio Liquido

DIDE DISTRETTO DEL DESIGN

L’Associazione di promozione sociale DiDe _ Distretto del Design A.P.S. ha come finalità la nascita di un distretto, all’interno della città storica, dove il design sia protagonista di una contaminazione territoriale di creatività, sviluppo economico e produttivo.
L‘Associazione è nata per iniziativa di professionisti e singoli cittadini che vivono, lavorano o semplicemente gravitano nell’area attorno a piazza dei Giustiniani, ad un passo dalla Cattedrale di San Lorenzo.
Adottando anche micro-interventi urbani l’Associazione persegue lo scopo di attuare:
• la rigenerazione di un territorio degradato partendo dall’eredità culturale di un patrimonio edilizio riconosciuto a livello mondiale ed arricchito da quella componente umana e creativa, imprescindibile punto di partenza del design.
• La ricerca, la promozione, la diffusione e la valorizzazione del design e di tutte le forme di creatività nel senso più ampio del termine quale strumento per favorire un interscambio tra culture e forme d’arte differenti.
• Far emergere il ruolo positivo del design sui processi di rigenerazione urbana partendo dal centro storico con la possibilità di espansione sul territoriale.
• Di perseguire lo scopo ambizioso di mettere a sistema diverse realtà: creatività, cultura ed industria.

Lo abbiamo chiamato DiDe, Distretto del Design.

A indicare quella parte bellissima e un po’ nascosta della città – la “rive gauche” – dove il fiume è via San Lorenzo ed il confine estremo è il mare. Dal nucleo centrale intorno a piazza dei Giustiniani – dove già operano aziende di design, arte e moda – vogliamo “contaminare” altre attività, nuovi spazi ed iniziative con la cultura del progetto, significato ampio ed inclusivo per la parola “design”.
DiDe stesso è un progetto: il rilancio di un pezzo prezioso del Centro Storico che, con i suoi vicoli ortogonali, rivela l’antica città romana. Una scommessa per rispondere all’incuria, al degrado urbano e sociale, alla rassegnazione, per coinvolgere tutti quei soggetti che nella progettualità creativa individuano la modalità efficace di reagire alla lunga crisi economica.
Se design è cultura del progetto, l’invito a portare un contributo è dunque estendibile a chi offre accoglienza, ristoro e cibi curati, a chi confezione con garbo scarpe, abiti e camice su misura, agli studi professionali,alle antiche botteghe, a teatri, scuole, all’Università che insiste proprio nell’area di sviluppo del distretto, agli esercizi che si rinnovano nella qualità dell’offerta ai clienti.
A tutti coloro, imprese, artigiani, professionisti, istituzioni, singoli cittadini che non rinunciano a pensare in modo creativo al proprio operare. Chiediamo educazione, rispetto delle regole di convivenza civile, voglia di impegnarsi nel realizzare iniziative a orgogliosa tutela della bellezza dei luoghi antichi dove si vive e lavora.

Our Roadmap starts with our mission, which is enduring. It declares our purpose as a company and serves as the standard against which we weigh our actions and decisions.

Our vision serves as the framework and guides every aspect of our business by describing what we need to accomplish in order to continue achieving quality growth.

Our values serve as a compass for our actions and describe how we behave in the world. The courage to shape a better future Committed in heart and mind.

IL GRUPPO DI LAVORO

Consiglio direttivo
Elisabetta Rossetti (Presidente)
Beppe Veruggio (Vice Presidente)
Gianluigi Rossi (Vice Presidente)

Segreteria
Laura Palazzini (Segretario)

Amministrazione
Carmen Sidoti (Tesoriere)

Soci
Ferdinando Bonora, Iris Keci, Monica Palazzini, Ettore Piras, Matteo Rossi, Loredana Trestin, Pasquale Violi, Miria Uras

new offices

$

share price

%

annual revenue

years of experience